San Leonardo


Le localitÓ




San Leonardo

A partire dal secolo XI arrivarono, in più ondate, attraverso i valichi di Polava, di Solarie e di Climaz, popolazioni di ceppo slavo che intrapresero l'attività agro-pastorale. Nel periodo del dominio dei Patriarchi aquileiesi, fino al secolo XIII, le valli dell'Erbezzo e del Cosizza costituivano il feudo di Henricus dictus Birbiz di Cividale, successivamente, e fino alla fina del Settecento, si diedero una amministrazione autonoma e democratica facendo capo alla Banca o Consiglio di Merso ( una specie di Parlamento o Consiglio generale che amministrava gli affari comuni e la giustizia).

Fra i principali beni culturali merita una visita la Chiesa Parrocchiale di San Leonardo, già esistente nel 1351, con all'interno un ricco ed elaborato altare barocco in marmo e due altari laterali lignei. Da visitare anche la Chiesa di San Giusto nella frazione di Scrutto e l'ottocentesca Chiesa di San Bartolomeo Apostolo a Clastra.

Resti di affreschi nella chiesetta di S.Antonio a Bergagnacco. Da visitare anche la chiesa di S.Andrea apostolo a Cravero particolarmente suggestiva sul piano architettonico e con uno stupendo altare ligneo policromo della fine del seicento.

Sito del comune: www.comune.sanleonardo.ud.it