Stregna


Le localitÓ




Stregna

Il territorio comunale era attraversato da una strada di arroccamento che, da Castelmonte, giungeva al passo Solarie. Gli insediamenti abitativi sono costituiti da frazioni o borgate ubicate in corrispondenza di prati. I borghi di Stregna, Cernetig e Presserie sono, dal punto di vista orografico ed insediativo, fra i più interessanti della Slavia friulana. Sono sorti lungo un percorso di crinale che collegava la valle alle alture retrostanti. Altri borghi rurali di tipo tradizionale sorgono a Gnidovizza, Oblizza, Covacevizza, Podgora, Tribil di Sotto e Tribil Superiore.

Le varie borgate sono collegate da un asse viario principale che, rimanendo in quota, prosegue nei territori di S. Leonardo e Prepotto, per scendere nel fondovalle presso Cividale. Per le pregevoli caratteristiche paesaggistiche e panoramiche dei luoghi attraversati, tale arteria svolge anche una rilevante funzione nella valorizzazione turistica del territorio. Tutta la zona seguì le vicende di Cividale fino alla sua annessione al Regno d'Italia nel 1866.

 Dal punto di vista artistico interessante è la Chiesa Parrocchiale di S. Paolo Apostolo, fondata nel XV secolo e consacrata nel 1496, restaurata dopo il terremoto del 1511 e ampliata nel secolo XVIII.

Nelle frazioni circostanti restano, invece, numerosi esempi di architettura rustica. 

Sito del Ccomune: http://www.comune.stregna.ud.it